DnD: la sfida dei 30 giorni parte 11

luglio 19, 2013 § 1 Commento

Day 11: Avventura arbitrata preferita

Black Flames

Black Flames

Vento e Fiamme, l’attuale campagna di Greyhawk, è una sintesi di tutte le vecchie partite giocate in questa ambientazione dal 1990 a fine 2000. Sono presenti tutti i personaggi ricorrenti presi da vecchie sedute ecc. insomma è una grande opera che raccoglie tutto lo scibile mai prodotto negli anni. E’ un po’ il mio gioiello e ci sono particolarmente affezionato.

La Canzone Perduta di Erinthreul invece è stato per lo più un becero esercizio di stile. Un grande canalone railroad infarcito di citazioni gamistiche scritto appositamente per un’avventura 1:1 per un amico. C’era dentro un po’ di tutto, sbilanciato ai massimi livelli, ma nell’insieme ci sono affezionato.

Se parliamo di moduli pubblicati ufficiali, forse uno degli esperimenti a mio avviso più riusciti è stata un’avventura mediocre per Dark Sun: Black Flames, prima di quella che sarebbe dovuto essere un ciclo di 4 avventure ma interrotte causa arrivo di Planescape (vedi episodi precedenti). Giocare quel modulo fu qualcosa di speciale perchè il gruppo era molto affiatato e volevamo spingere ai limiti del possibile tutta la componente storytelling/interpretativa del gioco. Preparavo ogni seduta con cura, studiando quello che i personaggi averebbero mangiato giorno per giorno, descrivendo minuziosamente i villaggi riarsi dal sole e la desolazione senza speranza di un mondo morente. Credo ci fosse qualcosa di speciale in quelle avventure, fu un bel periodo, benedetto da quello che in musica si dice “having it”.

Altre avventure particolarmente riuscite furono moduli pescati da Dragon Magazine (impossibile non citare la mia preferita “Threshold of Evil” di Scott Bennie che è anche uno dei miei scrittori preferiti in assoluto, ma anche “A Rose For Talakara“).

Per concludere sto arbitrando proprio in questo periodo due moduli che ho voluto arbitrare da tutta la vita – Queen of the Spiders e Temple of Elemental Evil. Gran periodo, gran periodo!

Annunci

Tag:, , ,

§ Una risposta a DnD: la sfida dei 30 giorni parte 11

  • solidtom ha detto:

    Difficilissimo questo. Valgono solo avventure out-of-the-box o anche roba home-brewed? Perché io ho una decisa avversione per le avventure prese “così come sono”. C’è sempre qualche elemento che stona, qualcosa che non mi convince. A volte devo integrarle in una backstory più ampia di una campagna, a volte semplicemente voglio “razionalizzare” certi elementi, a volte voglio aggiungere qualcosa, che sia flavor, sfida, NPC interessanti…

    Spesso dunque mi capita di basarmi su materiale già pronto ma di stravolgerlo completamente, cambiando nomi, locations, NPCs, setting, regole, praticamente tutto. Mi rimane solo un canovaccio narrativo o meglio ancora un vago scenario. Ecco perché adoro un certo modo di scrivere i “moduli” d’avventura: quello della ICE degli anni di MERP. I moduli erano in verità dei sourcebook di informazioni su luoghi, eventi, NPC e sfide varie; poi le trame proposte come “avventure” erano assai esili e potevano essere modificate a piacimento…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo DnD: la sfida dei 30 giorni parte 11 su I Discepoli della Manticora.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: