Gleep Wurp the Eyebiter

marzo 14, 2013 § Lascia un commento

Partiamo con il primo PG dell’elenco, il mago del gruppo. Partiamo da qualche presupposto e facciamo un po’ di ragionamenti per vedere cosa si può evincere dalla scheda che abbiamo. Inanzitutto Gleep è un mago. Poche ciancie, per studiare ci vogliono soldi, e tanti, e per studiare magia probabilmente ancor di più. Nella mia Greyhawk perlomeno, non si diventa sommi maghi o alti prelati se non si hanno le spalle coperte da una ingente montagna di soldi e privilegi. Senz’ombra di dubbio, il mio Gleep è di nobili origini.

E’ vero, potrebbe anche esser stato figlio di mercanti, ma nella mia visione la magia Suel, di discendenza antichissima, è probabilmente protetta dal volgo con diversi strati di burocrazia. In Keoland il cuore della magia ereditata dall’Imperium è la Torre dei Silenti, un edificio misterioso eretto poco prima dell’arrivo di Slerotin nelle Flanaess, e tuttora frequentato da pochissimi prescelti. Attorno alla Torre dei Silenti come una ragnatela si sono formati centri di potere accademico e magico su tutta la valle dello Sheldomar. Immaginiamo l’Imperium come una tarda Melnibonè, razzista, classista, fortissimamente gerarchizzato. Non è difficile immaginare che la magia sia per lo più quindi rappresentata laddove la linea di sangue rimane pù forte, ovvero nella nobiltà.

Quindi diciamo che Gleep sia un Suel, con i tipici tratti dell’etnia: biondo, occhi chiari. E’ un mago di ingente potere (12 livelli sono tanti soprattutto in questa edizione) quindi potrebbe essere anche di una casata importante. Dalle sue caratteristiche spuntano un 15 di destrezza e un 16 di costituzione, notevoli per un accademico! Posso immaginare che sia di salute florida proprio grazie al nutrimento e agli agi della sua stazione sociale. Per inciso nelle Flanaess i maghi di solito hanno un solo nome, quindi quello che prima poteva essere ad esempio Gleep Rhola è diventato Gleep di Keoland, o Gleep the Eyebiter, soprannome che fa pensare a uno specialista in incantamenti, charme o roba del genere. I maghi talvolta acquisiscono nomignoli, come il famoso Kermin Mindbender al servizio di Iuz.

Leggendo il prologo dell’avventura in cui sarà presente indirettamente Lord Josef Javan, l’idea di un personaggio di nobili origini mi convince.

Gleep parla elfico e gnoll, due lingue dei boschi. Immagino che parte dei suoi primi giorni da avventuriero si siano svolti in queste zone. Inoltre parla altre 3 lingue umanoidi (lingue degli hobgoblin, orchi e coboldi). Essendo un mercenario/avventuriero, immagino queste siano lingue comuni (nonchè semplici da imparare a livello grammaticale).

Due oggetti magici, nel suo inventario, risaltano subito: la robe of blending che permette di assumere la forma di una creatura a piacimento, ma anche un masso o una pianta! Unito al suo soprannome, the Eyebiter, si combina a creare l’idea di un personaggio scaltro e incline al sotterfugio. Il secondo oggetto è la wand of fire, un oggetto poledrico e potente, che potrebbe usare come ultima risorsa nel caso sia necessario aprire uno scontro a fuoco.

Notare che ho cambiato vagamente la disposzione degli oggetti nella scheda qui sotto. Immagino che il simbolo sacro d’argento sia appeso al collo (forse il santo protettore della casata Rhola?), e che la scarsella con le venti monete sia tenuta nella veste anzichè appesa alla cintura (a che pro poi, in avventura occupa solo posto e non verrebbe mai usata). Alla cintura ha quindi la pergamena, tre pozioni, un coltello e la bacchetta. Mi torna.

Il resto dell’equipaggiamento da avventuriero è riposto nello zaino, appeso al cavallo durante gli spostamenti.

Rimane l’interrogativo del “cognome” Wurp, qualche idea ce l’ho ma devo concretizzarla. Nel suo caso potrebbe anche essere il vero nome della famiglia.

Sul carattere del PG, seguirei la linea tracciata dall’etnia. Orgoglioso, talvolta mordace come tutti i suel, ma fondamentalmente di buon cuore (visto anche l’allineamento che è l’apice della “benevolenza”) e disposto a scavalcare la forte burocrazia Suel in favore di un bene maggiore. Essendo un mago avventuriero, è presumibile che il desiderio di conquista tipico dei Suel sia stato il motore che l’ha portato fuori dagli studi accademici. Non lo vedo il mago fragile e di salute cagionevole, abituato solo ai libri.

In breve

Gleep si è fatto le ossa nei boschi e sul campo di battaglia. E’ un uomo pratico e no-nonsense, talvolta brusco, estremamente determinato, avvezzo alle difficoltà della vita all’aperto e dell’incertezza. Ha una corporatura robusta con un tono muscolare solido e compatto. Occhi grigi, capelli biondi tagliati corti per via della vita all’aperto. La sua veste ha l’aspetto di una normale casacca di lana ma fasciato attorno alla vita ha gli attrezzi del mestiere – componenti materiali per gli incantesimi, un coltello, la bacchetta, tre fiale.

Nasce da un ramo secondario di casa Rhola (Wurp-Rhola) e comincia a studiare magia in giovane età. Non ha figli ne mogli e la vita dell’avventuriero diventa presto la sua motivazione di vita. Preferisce evitare confronti diretti sfruttando le doti della sua veste.

Gleep Wurp the Eyebiter

NG Human Magic-user 12

Str 10
Int 16
Wis 12
Dex 15
Con 16
Cha 13

AC 2/2 (none)
hp 55
MV 12″

Languages: Common, NG, Elvish Gnoll, Hobgoblin, Orcish, Kobold

Possessions:

  • Ring of Protection +1
  • Bracers of Defense AC4
  • silver cross
  • Robe of Blending
    • 20 gp
  • Belt
    • Scroll (confusion, monster summoning III)
    • Wand of Fire (20)
    • 1 potion of healing
    • 2 potions of extra healing
    • dagger
  • backpack
    • lanern, bullseye
    • 2 oil flasks
    • rope 50′
    • 6 iron spikes
    • small sack
    • 2 wine flasks
    • 2 weeks iron rations
    • spellbook
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Gleep Wurp the Eyebiter su I Discepoli della Manticora.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: